Tifone Haiyan nelle Filippine

Allerta globale per il tifone Haiyan che si è abbattuto sulle isole Filippine provocando disperazione e morte e una vera catastrofe ambientale. L’Onu conferma le stime catastrofiche del tifone che ha colpito le Filippine: John Ging, direttore operativo dell’ufficio Coordinamento affari umanitari (Ocha), stima che i morti siano oltre 10mila, 660 mila persone hanno lasciato le proprie case e il peggio deve ancora arrivare.

L’Onu ha già stanziato 25 milioni di dollari e il capo delle operazioni umanitarie, Valerie Amos, potrebbe lanciare un appello per raccogliere altre centinaia di milioni di dollari. Sono state inviate due navi da guerra di USA e GB nell’arcipelago e attivate le forze militari marine e aeree. Il ciclone ha lambito Cina e Vietnam e ci sarebbero vittime anche in queste zone. L’Italia invia i suoi primi aiuti umanitari attraverso Ong, come Medici senza frontiere e il rifornimento di beni di prima necessità. È stato attivato da Google anche un sistema di ricerca delle persone scomparse e di contatto tra i superstiti con sistemi satellitari di ultima generazione, sembra risultino scomparsi anche quattro cittadini italiani.

Eva Del Bufalo

Fonte: Ansa

Vuoi commentare l'articolo?

Eva Del Bufalo

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->