Terremoto Italia: mentre qualcuno muore, altri fanno festa [VIDEO]

Non si fermano le scosse e nemmeno le polemiche. Terremoto Italia diventa un hastag, un filone di ricerca, un messaggio solidale, una richiesta di informazione.

Tra devastazioni reali e psicosi collettive, la scia sismica che da mesi flagella il Centro Italia sembra in alcuni casi non lasciare nemmeno mezza giornata di tregua. Così dopo le scosse del 18 gennaio sono arrivate quelle del 19, la valanga che ha spazzato via l’Hotel di Rigopiano, i primi video di rabbia dei terremotati.

E con questi le polemiche, i giudizi, le dovute escandescenze. Al di là di chi in preda all’ansia si scaglia contro il cielo e la maledizione che sembra aver colpito il nostro paese, c’è chi sfodera la spada della mancata prevenzione come arma inoppugnabile. Il caso dell’Hotel di Rigopiano, in particolare, ha infuocato colonne dei giornali e titoli dei quotidiani online dopo la scoperta del processo per abuso edilizio conclusosi con piena assoluzione di tutti gli imputati.

Il mancato soccorso nelle zone del Centro Italia è ormai uno scandalo all’ordine del giorno dopo una serie di inchieste e video denuncia sullo stato di abbandono che vige nelle zone precedentemente colpite. “Dove sono i soldi?” è il leitmotiv della nostra storia patria, che in bocca a chi vive da mesi sotto una tenda assolutamente inefficace contro il gelo dell’inverno fa rabbrividire.

Eppure, messa alle strette da una situazione catastrofica, l’Italia continua a essere la stessa nazione impreparata e ingenua, come una cagnolina alla prima cucciolata che mentre allatta alcuni figli, sbadatamente ne soffoca altri. Così al senso di abbandono dei terremotati di due mesi fa e di quelli di oggi non sa come rispondere, se non scagliandosi sempre contro quelli che mangiano troppo che però sono sempre i più bravi a nascondersi…E così all’infinito fino alla prossima scossa, le prossime colonne di denuncia, i titoli in stampatello e nuovi video di protesta. Perché in questo Paese, mentre qualcuno muore, altri fanno festa.

@aurelio_lentini

 Torna alla home di Lineadiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Aurelio Lentini

Laureato in Scienze Storiche presso L'università Statale degli Studi di Milano, oggi conduce una piccola libreria online, collabora con varie testate online, scrive, e tenta di venire a capo del mondo prima che il mondo venga a capo di lui.