Terracina, ritrovati in mare cadaveri di madre e figlia abbracciate

Quando la Guardia di Finanza di Terracina (LT) ha visto affiorare dalle acque del litorale pontino due cadaveri, ha inizialmente pensato che potessero appartenere a due migranti naufragati nel disperato tentativo di raggiungere le coste italiane. Solo nel primo pomeriggio, però, si è risolto il giallo sulla loro identità: sono la compagna dell’imprenditore Pierluigi Iacobucci e la figlia di lei, usciti insieme in mare lo scorso mercoledì su una moto d’acqua in Costa Domizia.

Il cadavere dell’uomo, 32 anni, imprenditore di Mondragone (Caserta), era stato recuperato poco lontano il giorno successivo sulla Baia Domizia, mentre la donna, Digne Cappe, 31 anni, di origine cubana, e la figlia, Sofia, di 4 anni, sono stati trasportati dalle correnti fino a largo di Terracina, a circa un miglio dalla Foce di Canneto. I tre, secondo quanto finora emerso, sarebbero rimasti vittima di un incidente. Sotto shock la famiglia del 32enne, che gestiva insieme al fratello alcuni supermercati in provincia di Latina, in particolare a Scauri e Minturno. A denunciare la scomparsa dell’imprenditore era stato proprio il fratello, mentre nessuno sapeva che con lui ci fossero anche la donna e la bambina, di cui nessuno aveva reclamato l’assenza, anche perché non risultavano avere parenti in Italia. Al momento del ritrovamento la donna indossava un giubbotto di salvataggio e i due corpi di madre e figlia si trovavano l’uno abbracciato all’altro. L’avanzato stato di decomposizione ha fatto ipotizzare che si trovassero in acqua da diversi giorni, l’incidente infatti risalirebbe allo scorso 2 maggio, quando i tre erano usciti in mare dalla foce del Volturno per una gita in moto d’acqua. Secondo la ricostruzione degli investigatori Iacobucci si sarebbe avventurato alla foce del Garigliano, dove il mare è più mosso, perdendo il controllo del mezzo; madre e figlia sono finite in acqua, mentre il 32enne è rimasto legato all’acqua scooter trovando poi la morte.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.