Talebani liberano 62 ostaggi

Talebani hanno liberato 62 ostaggi catturati nella provincia di Kandahar, nel sud del paese. A dare l’annuncio è stato il sito Voice of Jihad. L’ordine di rilascio sarebbe partito direttamente dal capo degli insorti Sheik ul Hadis Mawlawi Haibatullah Akhundzada. Si tratta esclusivamente di personale delle forze dell’ordine e di uomini dell’esercito regolare dell’Afghanistan catturati nel distretto di Ghorak, nella provincia di Kandahar.

L’ordine sarebbe arrivato in occasione ed a causa dell’arrivo del Ramadan, il mese sacro dell’Islam, come provvedimento diciamo magnanimo, in modo da consentire anche ai nemici delle truppe rgolari di poter ricongiungersi con Allah nel momento della rinuncia e della preghiera. Gli analisti a livello internazionale fanno notare che la liberazione degli ostaggi arriva in contemporanea con l’inizio della conferenza internazionale denominata “Processo di Kabul” a cui prenderanno parte rappresentanti di 21 paesi per discutere il futuro dello sventurato paese asiatico.

Nell’ultimo mese in effetti sono state molte le operazioni di rilascio ostaggi, per lo più militari dell’esercito afgano e poliziotti. Una decina di giorni fa le milizie talebane avevano rilasciato undici ostaggi catturati durante l’attacco alla postazione militare di Shawali Kot sempre nella provincia di Kandahar. A metà maggio c’era stato invece il rilascio di 40 prigionieri nel nord del Pakistan. In quel caso si trattava di civili e le notizie sull’accaduto non sono certe. Non si sa nemmeno se a compiere l’azione siano stati autentici miliziani oppure semplici delinquenti che gravitano intorno alle milizie talebaneFatto sta che delle 60 persone catturate 40 furono rilasciate poco dopo mentre 10 erano riuscite a fuggire.

Come detto oggi in Afghanistan è in corso la conferenza internazionale denominata “Processo di Kabul” che cercherà di trovare soluzione ai problemi del paese. Ci saranno rappresentanze dell’ONU e dell’UE, oltre a quelle di paesi come Arabia Saudita, Cina, India, Iran, Pakista ma anche USA e Norvegia.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado