Francesco Balocco propone una taglia sulla testa dei vandali

I treni sono da sempre oggetto di atti vandalici di diversi tipi, l’assessore Regionale ai Trasporti del Piemonte sembra averne abbastanza così la sua proposta è di mettere una taglia sulla testa dei vandali. La decisione è nata dopo i numeri episodi di vandalismo che hanno colpito in particolare le direttrici Torino-Fossano/Ceva e Torino-Bussoleno-Susa/Bardonecchia, non si tratta più soltanto di graffiti, ma di atti volti al danneggiamento dei mezzi pubblici. Sono aumentate anche le segnalazioni di comportamenti aggressivi nei confronti del personale. Questa situazione di disagio ha portato ad un potenziamento dei controlli, ma per l’assessore Balocco non è abbastanza. “Non è tollerabile che un’intero sistema ferroviario sia messo a repentaglio da alcune bande di teppisti che causano ingenti danni materiali (circa 2,5 milioni di euro all’anno per la riparazione dei treni, oltre al danno d’immagine), ma soprattuto in termini di disservizio. Avevo già proposto di istituire, come avviene in Germania, un premio per chi contribuirà ad identificare i responsabili di atti vandalici.” questa la dichiarazione di Francesco Balocco che sta valutando con Trenitalia la possibilità di creare un fondo per premiare chi aiuterà a indentificare i vandali.

Twitter: @amiraabdel13

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.