Morto il fotografo David Hamilton, probabile suicidio

È stato trovato morto nel suo appartamento parigino il celebre fotografo David Hamilton. Vicino al suo corpo sono stati rinvenuti dei medicinali, si pensa dunque che si sarebbe tolto la vita con un’overdose di farmaci. L’83enne fotografo britannico era conosciuto in tutto il mondo per i suoi scatti di nudi di adolescenti, spesso oggetto di censura e che gli avevano provocato negli anni non poche accuse di pedo-pornografia.suicidio Hamilton
A partire dagli anni Sessanta Hamilton aveva cominciato a ritrarre giovanissime donne “nel momento più delicato e ambiguo tra tutti quelli possibili, quello in cui l’infanzia si dissolve e la donna si rivela”, realizzando immagini conturbanti e ambiguamente erotiche, capaci di turbare lo spettatore che incrocia il loro sguardo. L’evanescente sensualità dei suoi ritratti di lolite così pudiche e al contempo eroticamente abbandonate, hanno spesso portato Hamilton ad accuse di pedofilia e di “profanazione dell’innocenza infantile” attraverso l’arte fotografica. Tuttavia recentemente era finito in un’infamante bufera mediatica dalle grosse proporzioni, da quando la presentatrice della tv francese Flavie Flament aveva raccontato nella sua biografia di essere stata violentata all’età di 13 anni da un celebre fotografo, confermando più tardi che si sarebbe trattato proprio di Hamilton. Qualche giorno dopo, altre due donne hanno testimoniato al settimanale Nouvel Observateur di essere state abusate dal celebre fotografo, che si era prontamente dichiarato innocente e intenzionato a sporgere denuncia contro “l’istigatrice di questo linciaggio mediatico”.

Evidentemente la gravità delle accuse aveva assunto proporzioni di un tale peso che l’anziano fotografo non è più riuscito a sopportarle. La sensibilità artistica di David Hamilton, sempre in bilico tra erotismo e ambiguità compiaciuta espressa dalle sue lolite che sembrano dipinte, ne hanno fatto un artista celebre in tutto il mondo, i suoi libri hanno venduto migliaia di copie e le sue immagini sono apparse su riviste e in esposizioni artistiche ovunque, per anni. Malgrado l’indiscusso riconoscimento artistico Hamilton non riusciva a scrollarsi di dosso l’ etichetta di pedofilo, fino ad arrivare alla più infamante delle accuse. Dalla quale ora non potrà più difendersi.

Vai alla Home Page LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter @vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.