I social media danneggiano lo spirito natalizio

A Natale tutte le strade conducono a casa, scrisse Marjorie Holmes. E una volta giunti serenamente a casa, fra le braccia dei vostri parenti, amici e animali, vi diamo un suggerimento: prendetevi una pausa da Facebook. Il motivo? Potrebbe danneggiare il vostro spirito natalizio.

A rivelarlo, una ricerca condotta dall’Università di Copenhagen secondo cui l’uso eccessivo dei social media – Facebook in particolare – durante i periodi di festa, potrebbe generare sentimenti ostili come quello dell’invidia: “l’uso regolare di social network come Facebook può influenzare negativamente il benessere emotivo e la soddisfazione per la propria vita”. La causa sarebbe da rintracciare nei contenuti pubblicati dagli utenti: immagini ritraenti famiglie ‘troppo’ perfette, vacanze da sogno, feste sfavillanti, abiti glamour, infiniti brindisi accompagnati magari da sorrisi smaglianti. L’indagine su oltre mille partecipanti, per lo più donne, ha messo in evidenza come la navigazione su Facebook durante le vacanze, possa portare alla perdita di buonumore e al “deterioramento dello stato d’animo”, vale a dire ad uno stato depressivo. L’impatto negativo è però è dovuto alla navigazione compulsiva e casuale, senza un preciso collegamento con nessuno. Infatti, l’umore non ne risente se, ad esempio, si è attivamente impegnati in conversazioni online con altre persone: a fare male sarebbe l’atto di sbirciare i post altrui e a non contattate gli amici attraverso i social. I ricercatori che hanno condotto lo studio, pubblicato su CyberPsychology, Behaviour and Social Networking e ripreso dalla Bbc online, affinché lo spirito natalizio non venga irreversibilmente “avvelenato” e l’umore resti festoso, suggeriscono di staccare da Facebook e dai social media in generale. Ma se tutto ciò non influisce negativamente sui vostri animi, allora il Natale è salvo. Almeno il vostro.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@_mchiara

Vuoi commentare l'articolo?

Mariachiara Oliva

Più conosciuta sotto falsa identità, i suoi migliori amici sono i libri, la musica e la scrittura. Cura un blog e ha scritto un lungo componimento poetico, ma sempre sotto falso nome. Non ama parlare di sé, preferisce che lo facciano gli altri. Ma in sua presenza, che sia chiaro. Da quando collabora con TV & Costume ha capito che il televisore non è solo un'estensione del tavolino.