Sofia Goggia è oro in discesa libera

Sofia Goggia vince la medaglia d’oro in discesa libera alle olimpiadi di Pyeongchang! E’ tutto vero! Arriva finalmente la prima medaglia d’oro olimpica della storia dello sci azzurro nella discesa libera femminile. Al maschile ricordiamo che l’unico oro olimpico italiano nella disciplina risale all’edizione di Oslo del 1952 grazie al toscano Zeno Colò. La Goggia ha vinto quindi l’attesa sfida con la Vonn e la Weirather che per i bookmakers erano le papabili per il podio. A sorprendere, ma solo un po’, è la seconda posizione della norvegese Ragnhild Mowinckel che è arrivata sul traguardo ad appena 9 centesimi dall’azzurra (facendoci sudare freddo) e beccandosi il secondo argento della kermesse dopo quello rimediato in slalom gigante. Solo, si fa per dire, medaglia di bronzo per la statunitense Lindsey Vonn che correva dichiaratamente per la vittoria. Questa per la Vonn sarà, molto probabilmente, l’ultima olimpiade e un po’ dispiace che la vincitrice di ben otto Coppe del Mondo di discesa libera esca dalla gara odierna sentendosi sconfitta, del resto lei, il suo, l’aveva già fatto a Vancouver nel 2010.

L’oro di Sofia Goggia insieme all’argento ed al bronzo di ieri ha rimpinguato il medagliere azzurro fermo da giorni. Ieri è arrivato il bronzo nella staffetta mista del biathlon, grazie a Federica Sanfilippo (che ha vinto la sua frazione di gara), Dorothea Wierer, Lukas Hofer e Dominik Windisch, una di quelle medaglie un po’ attese ma che comunque va conquistata sul campo e l’abbiamo fatto in volata sulla Germania, che si accomoda ai piedi del podio, quindi vale doppio. L’argento è arrivato dalla staffetta femminile dello short track, con Arianna Fontana, Cecilia Maffei, Lucia Peretti e Martina Valcepina che hanno approfittato della squalifica della squadra cinese. Attualmente siamo decimi nel medagliere e, per come sono messe le cose adesso, solo Svizzera e Giappone possono scalzarci dalla posizione attuale.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado