Smart home, così le nostre case diventeranno intelligenti

La casa è una componente basilare nella nostra esistenza. Ma oggi sarebbe riduttivo parlare del tradizionale “tetto sulla nostra testa”: in realtà, le abitazioni moderne sono diventate qualcosa di decisamente più complesso. Partite come semplice riparo dalle intemperie, attualmente sono vere e proprie entità viventi: entità che si muovono e che agiscono senza che l’uomo debba necessariamente intervenire. Stiamo parlando delle cosiddette “smart home”: le case intelligenti, connesse a Internet, che consentono di pianificare azioni e di gestire dispositivi a distanza. Ma questo è un discorso che va affrontato per gradi, perché anche per le abitazioni esistono diversi livelli di “intelligenza”.

Smart home: cos’è e in che modo cambierà le nostre vite?

La smart home, come accennato poco sopra, è una casa innanzitutto tecnologica: può limitarsi ad ospitare qualche elettrodomestico avanzato, oppure essere interamente “robotica”. Il concetto che ruota intorno alla casa intelligente, comunque, è il seguente: una centralina che rappresenta l’anima dell’edificio, e che gestisce tutti i dispositivi collegati. Quest’ultimi, connessi al WiFi e dotati di sensori, studiano l’ambiente e si comportano in base ai cambiamenti. Ciò evita all’uomo di intervenire, pianificando il tutto. Oggi queste case sono molto costose, e rappresentano solo una minima percentuale in Italia: per questo vi accennavamo della necessità di distinguere diversi gradi di smart home. Di certo, un domani, esse diventeranno realtà e cambieranno profondamente le nostre vite. Come? Abbatteranno i costi energetici, e anche la fatica che altrimenti faremmo.

Come realizzare una smart home?

Non è una missione impossibile creare una Smart home ad un prezzo abbordabile, sempre che abbiate chiaro il discorso fatto in precedenza. In ogni caso, la base di partenza è sempre la connessione Internet: le tecnologie domestiche devono connettersi per poter comunicare con voi e fra loro. Dunque emerge l’obbligo di selezionare una connessione altamente performante ma a prezzi ragionevoli. Grandi aziende come Vodafone, per esempio, consentono di reperire facilmente la migliore offerta ADSL fra le tante tariffe proposte. È importante affidarsi ad un operatore di fama e con esperienza, per aver garantita la stabilità della connessione ovunque vi troviate in Italia.

Altri accorgimenti utili per creare una smart home

Smart home significa comodità e risparmio energetico: dunque il secondo consiglio è di installare un termostato per gestire il consumo di gas nelle operazioni di riscaldamento della casa. Ma il termostato dev’essere connesso e dotato di una tecnologia ad “imprinting”: questo device, infatti, può imparare dall’uso che ne fate e automatizzare successivamente l’intero processo. Anche le lampadine Smart LED sono perfette: possono essere gestite a distanza, automatizzate se connesse ad una centralina, e di per loro risparmiano molto sui consumi di elettricità. Infine, per garantire ovunque in casa la propagazione del segnale WiFi, potreste installare un network di router.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione