Sistema elettorale: il Rosatellum diventerà Tedescum?

Dal Rosatellum al Tedescum? Si iniziano a diradare le nebbie in relazione alla nuova legge elettorale con cui dovremmo andare a votare a fine estate. Ieri c’è stato il cruciale incontro tra una rappresentativa del PD e una del M5S a proposito di come muoversi per quest’ennesima querelle sul nostro sistema elettorale. Il Rosatellum, già presentato alla Camera, è stato accolto da una salva di emendamenti, circa 400, per cui solo l’accordo tra i partiti può garantire una rapida approvazione del testo prestabilendo in che direzione muoversi.

Così, ieri, una delegazione del PD costituita dai capigruppo di camera e senato, Rosato e Zanda, e il responsabile nazionale del PD con delega alle riforme, l’architetto Emanuele Fiano, si è incontrata con una delegazione del M5S composta dal capogruppo alla Camera, Roberto Fico, e con i membri delle Commissioni Affari Costituzionali di Camera, Danilo Toninelli, e Senato, Roberto Crimi. I partecipanti all’incontro si sono mantenuti molto stretti con la stampa, facendo però trapelare un po’ di ottimismo. Si sa che il M5S si è presentato con la proposta votata sulla piattaforma Rousseau. Il quesito era: “siete favorevoli all’approvazione di un sistema elettorale di impianto tedesco che sia rispettoso della Costituzione, eventualmente con l’introduzione di correttivi di governabilità costituzionalmente legittimi?”. La stragrande maggioranza degli attivisti ha dato il via libera.

Alla fine pare che si sia raggiunto un accordo per un sistema elettorale alla tedesca (nei limiti in cui ciò sia possibile) che garantisca l’elezione della metà dei parlamentari col sistema del collegio uninominale maggioritario. L’altra metà dei parlamentari verrebbe eletta col sistema proporzionale. Punto fisso lo sbarramento al 5% in modo da evitare la frammentazione della rappresentanza parlamentare, ma i punti da chiarire sono tanti e delicati. Comunque nella giornata di oggi quelli del PD si incontreranno con Forza Italia e, se va tutto come dovrebbe, i numeri ci sarebbero per approvare in tempi celeri il nuovo sistema elettorale … Prepariamoci per il Tedescum.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado