Salta il segnale Rai: Blackout a Saxa Rubra

Salta il segnale Rai: Blackout a Saxa Rubra

Esplodono tre batterie a Saxa Rubra ed è blackout. Salta il segnale: al buio Rai1, Rai2 e Rai3.

È successo ieri sera: il segnale delle tre principali televisioni della rete pubblica si è interrotto. Intorno alle 20,30 si è oscurato il segnale di Rai1, Rai2 e Rai3. Per gli utenti, per quelli seduti comodamente in poltrona o per i distratti che avevano la tv accesa ma facevano altro, è stato blackout. Per cause ancora da accertare, sono esplose tre batterie all’interno della centrale elettrica di Saxa Rubra, provocando l’interruzione del segnale per i tre principali canali Rai.

La Rai ha scritto in una nota di ieri: “Per un grave e imprevedibile guasto tecnico che si è verificato questa sera con l’esplosione di tre batterie della centrale elettrica di Saxa Rubra, è saltato più volte il segnale di Rai1, Rai2 e Rai3. Sono in corso le verifiche per accertare cause e responsabilità. La Rai si scusa con tutti i suoi telespettatori per il disservizio». Il segnale è sparito per alcuni minuti ed il Tg1 è stato interrotto. Gli scoppi sono stati uditi anche dai telespettatori, che non hanno perso tempo, e si sono scatenati sul web. Così, mentre l’azienda si scusava per il grave e imprevedibile guasto tecnico, gli utenti si scatenavano su twitter con l’hashtag #Raidown, lasciandosi andare ai commenti più originali. Tra i più ironici: “#RAI chi è lo stagista che è inciampato sulla multipla vicino al tavolo e ha spento tutto?” e “Dopo i porti Salvini chiude pure la #RAI #Raidown”.

Dopo che per diversi minuti il segnale dei canali della Tv di Stato si è oscurato in tutta la città, la sala operativa dell’azienda ha ricevuto diverse segnalazioni. La conferma dell’insolito inconveniente tecnico è arrivata su twitter dalla giornalista del Tg2 Manuela Moreno: “Siamo in blackout RAI”. L’Acea ha verificato la possibilità di un blackout nella zona di Saxa Rubra.

Vai alla home

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Ramona Bastiani

Io so di non sapere, diceva Socrate, ed è questo che mi spinge ad incamminarmi su sentieri inesplorati. Da sempre appassionata di classici greci e latini, mi laureo in...lettere, diranno i lettori...e invece no: giurisprudenza. Armata di pazienza e di coraggio, dritta verso l'ostacolo: il concorso in magistratura. Nel frattempo, pratica forense e tirocinio al Tribunale penale si sono presi il loro spazio. Mi piace esprimermi, in qualsiasi forma, se non esiste la invento. Parlando, ballando, facendo shopping, suonando la fisarmonica, interpretando norme di legge o scrivendo versi in rima, io devo dire la mia. Quale occasione migliore del giornalismo? Mentre mi godo le mie metamorfosi, non rinuncio alla pizza e alla zumba.