Ryder Cup Celebrity Match: Del Piero vs Phelps

Oggi si svolgerà la Ryder Cup Celebrity Match, un mini torneo di golf che vedrà contrapporsi i Vip statunitensi a quelli europei. Tanti i nomi di celebrità dello sport e non solo che si sfideranno in un percorso da nove buche. Per l’Europa spicca il nome di Alessandro Del Piero, appassionato di golf, che ha da poco partecipato anche ad un altro torneo nel 73° Open d’Italia. Accanto a lui, a rappresentare il continente anche un altro ex calciatore, Andriy Shevchenko. A Ryder cup celebrity matchcompletare la formazione europea ci saranno l’ex tennista Martina Navratilova, il produttore inglese Nigel Lythgoe, l’ex rugbista irlandese Paul O’Connell, lo chef José Andrés, l’ex atleta inglese John Regis e Niall Horan, cantante chitarrista irlandese del gruppo One Direction. A dividere con loro il prato dell’Hazeltine Nazional GC, di Chaska in Minnesota, ci saranno altrettante celebrità statunitensi. Tra tutte spicca la leggenda del nuoto Michael Phelps che verrà affiancato da Bill Murrey, Rob Riggle, Kurt Russell, dall’undici volte campione del mondo di surf Kelly Slater, da Jeremy Roenick, ex giocatore di hockey, dal cantante Huey Lewis e dallo chef Todd English.

La Ryder Cup Celebrity Match, che, come detto, quest’anno si svolgerà in Minnesota, in terreno americano, è un torneo di golf storico. In origine vedeva affrontarsi formazioni made in USA contro giocatori inglesi, poi si aggiunsero golfisti irlandesi, infine il torneo fu allargato a tutta l’Europa continentale. Il torneo, che si svolge ogni due anni, inizierà il 30 settembre e non vedrà un vincitore fino al 2 ottobre. Da quando il torneo è stato allargato all’intera Europa il punteggio complessivo è di parità, con dieci vittorie per parte e un pareggio. “Non credo sia un caso che molti giocatori di sport di squadra si dedichino con passione al golf dopo, o anche durante, la loro carriera di professionisti. – Ha dichiarato Del Piero alla Gazzetta dello Sport – Perché è una sorta di terapia, un momento tutto per te, una solitudine necessaria. Io ho cominciato a giocare per caso, 11 anni fa: è stato amore a prima vista“.

 

Twitter: g_gezzi

Vai alla Home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Giulio Gezzi

Laureato in Storia e memoria delle culture europee presso l'Università di Macerata. Da sempre interessato alla politica e alla storia contemporanea almeno tanto quanto alle serie tv, al cinema e al calcio. La ricerca dell'autonomia è quello che mi ha guidato fin'ora.