Roma, violento nubifragio nella notte

Roma è stata colpita da un violento nubifragio nella notte che ha provocato molti danni in diverse zone della città. I danni più ingenti sono stati riportati in vari condomini delle zone Magliana, Boccea, Portuense, Pisana, Balduina, Battistini, Valle Aurelia, Prati. Sono stati segnalati diversi allagamenti anche a Roma Est e Roma Sud.

Roma, nubifragio nella notte

La circolazione inoltre ha subìto dei forti rallentamenti su Viale Filarete, all’altezza di Via Ciro da Urbino, su Via Collatina, all’altezza di Via Emilio Longoni e su Viale Vaticano, all’altezza di Via Leone IV. Gli abitanti di Via Gregorio VII hanno dovuto fare i conti con gli allagamenti e con il conseguente black out. Il nubifragio nella notte, che ha letteralmente mandato in tilt la capitale, ha portato i vigili del fuoco a dover intervenire per mettere in salvo alcuni automobilisti rimasti bloccati nei sottopassi allagati. Inoltre sulla Via del Mare verso Ostia Antica è crollato un albero secolare bloccando completamente la carreggiata. La situazione, grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco, è presto tornata alla normalità ma stamattina gli abitanti delle zone colpite dal nubifragio nella notte hanno dovuto fare i conti con i danni subìti.

Intanto al Foro Italico, dove erano in corso gli Internazionali di tennis, per via del violento nubifragio abbattutosi sulla capitale, è stato sospeso e rinviato ad oggi l’ultimo match dei quarti di finale tra Novak Djokovic e Juan Martin Del Potro, match che molto probabilmente non avverrà prima delle 13,30.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Vale_Perucca

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Perucca

Valentina Perucca nasce a Roma nel 1982. Dopo aver conseguito la maturità classica si laurea in Lettere e Filosofia, all'Università La Sapienza di Roma. Appassionata di arte, letteratura, musica, viaggi. Specializzata in linguistica e glottodidattica, insegna italiano a tutti coloro che vogliono impararlo. Ama Catullo, Ovidio, Euripide, Sofocle, suoi migliori amici fin dalla più tenera età. Odia gli arrivisti, gli arrampicatori sociali e i cercatori d'oro.