Invasione di pellegrini a Roma per la salma di Padre Pio

Il Giubileo della Misericordia, indetto in via straordinaria da Papa Francesco, ancora non aveva smosso l’ondata di fedeli che tutti si aspettavano. Nonostante la straordinarietà dell’evento e l’attenzione da parte dei media (Leggi anche: Tempo di Giubileo: la Tv lo racconta così) i “toni” di questo Giubileo sono rimasti bassi, ma nei prossimi giorni ci sarà un evento che molto probabilmente renderà piazza San Pietro gremita di pellegrini.

Il 3 febbraio giungeranno nella Chiesa di San Lorenzo Fuori le Mura due sacre salme: quella di Padre Pio e di San Leopoldo. La Chiesa sarà aperta al pubblico fino alle 15.00 per la celebrazione d’accoglienza, mentre il giorno dopo le urne con le reliquie saranno spostate nella Chiesa di San Salvatore in Lauro per una veglia notturna. La messa inizierà alle 22.00 e sarà aperta da monsignor Rino Fisichella, la piazza antistante la chiesa e lungotevere Sant’Angelo fino a via della Conciliazione saranno illuminate da fari e fiaccole. Il 5 febbraio ci saranno dei cambi di viabilità a causa dello spostamento delle salme di Padre Pio  e San Leopoldo che alle ore 16.00 saranno portate in processione a San Pietro dove rimarranno fino all’11 febbraio. Per l’evento, che potrà essere seguito anche in piazza grazie a degli altoparlanti e ai maxi-schermi, sono attesi più di 64mila persone tra fedeli e missionari provenienti da tutto il mondo.

Vai alla home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @amiraabdel13

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.