Roma, droga e telefoni nel carcere di Rebibbia: 6 arresti

Le ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite dai carabinieri della capitale nei confronti di sei persone ritenute responsabili di detenzione e cessione di droga nel carcere di Rebibbia.

linchiesta-sui-carabinieri-di-zognoecco-le-richieste-di-condanna_3d8fa904-b277-11e6-885a-42ef51b1f004_998_397_big_story_detailI Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato 6 persone,ritenute responsabili di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti continua e aggravata, poiché commessa all’interno del carcere di Roma Rebibbia.

Durante le indagini, avviate nel novembre del 2016, è emerso che i detenuti, grazie a cellulari che ricevevano dalle rispettive mogli, durante l’orario dei colloqui e di cui dunque erano in possesso illegalmente, ordinavano alle mogli la droga e la vendevano poi all’interno del carcere ad altri detenuti. Parte della droga veniva anche occultata nelle parti intime per eludere i controlli.

All’interno di Rebibbia circolava così una grande quantità di cocaina e marijuana, che grazie all’indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Michele Prestipino, è venuta alla luce.

p8f1_3384662f1_14299_20130316180500_he10_20130317-kpre-u432701248503148ng-1224x916corriere-web-roma-593x443Nel frattempo tra Roma e Catania, sono state arrestate altre 6 persone per una serie di estorsioni e rapine aggravate dal metodo mafioso, consumate nell’area Capitolina ai danni di un imprenditore operante nel settore dell’autonoleggio.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter @carodelau 

Vuoi commentare l'articolo?

Anna Carolina De Laurentiis

Nata a Roma, sotto il segno dei Pesci! Se siete curiosi come me.. allora leggetemi! Redattrice di viaggi, tv e spettacolo.