Roghi sulla Pontina, nel mirino i rom

Proseguono i roghi sulla Pontina in queste caldissime giornate di luglio. Ancora una volta gli incendi sono divampati su una delle strade, a detta di molti, più pericolose d’Italia. Nei giorni 27 e 28 luglio, dalle ore 21,30 alle ore 6,30, la carreggiata in direzione Latina è stata temporaneamente chiusa per effettuare dei lavori di potatura delle piante. Questa volta i roghi sulla Pontina sono scoppiati all’altezza del km 50, nella zona di Aprilia. Quel tratto di strada, in direzione Latina, resterà chiuso i primi due giorni di agosto. Gli operai metteranno in condizioni di sicurezza il territorio, e continueranno i lavori di potatura.

L’arteria stradale verrà chiusa sempre di notte, perché la Pontina è una strada trafficata ed è impensabile renderla inagibile di giorno. Inoltre è una strada utilizzata non solo dai pendolari che percorrono sempre questa Via Crucis, ma anche dai vacanzieri che si apprestano a raggiungere in massa le note località del basso Lazio. La Pontina infatti porta verso San Felice Circeo, Terracina, Fondi, Sperlonga, Gaeta, Formia, Scauri. Verrà reso noto, attraverso l’uso di un’apposita segnaletica, un percorso alternativo per deviare il traffico locale, che transiterà per Castel Romano al km 22 circa, per poi rientrare sulla Pontina al km 23 circa.

C’è già chi si è insospettito a causa di questi frequenti roghi sulla Pontina. Caldo e vegetazione fitta a parte, siamo davvero convinti dell’accidentalità di questi incendi? Non potrebbe trattarsi invece di incendi dolosi? La Forestale fa sapere che “l’obiettivo principale potrebbe essere il campo rom”, e questa pista non è da sottovalutare. Forse i piromani vogliono colpire il campo nomadi che si trova nella zona di Castel Romano. Infatti sono proprio i rom ad aver subito i danni peggiori. Mafia Capitale aveva messo le mani anche su questo campo rom, e Salvatore Buzzi non ne aveva fatto mistero, riconducendo quella zona al clan dei Casamonica e a Carminati. C’erano troppi interessi in ballo. Le indagini proseguono senza sosta.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Vale_Perucca

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Perucca

Valentina Perucca nasce a Roma nel 1982. Dopo aver conseguito la maturità classica si laurea in Lettere e Filosofia, all'Università La Sapienza di Roma. Appassionata di arte, letteratura, musica, viaggi. Specializzata in linguistica e glottodidattica, insegna italiano a tutti coloro che vogliono impararlo. Ama Catullo, Ovidio, Euripide, Sofocle, suoi migliori amici fin dalla più tenera età. Odia gli arrivisti, gli arrampicatori sociali e i cercatori d'oro.