Da oggi torna il caffè al bancone: ristoranti e bar anche al chiuso.

Come da calendario di ripresa delle attività in Italia, da oggi, 1 giugno, via libera a ristoranti e bar anche al chiuso e agli eventi sportivi all’aperto con spettatori – in numero limitato-.
Dal 7 giugno il  coprifuoco sarà posticipato alle 24:00, per essere poi abolito il 21 giugno. Per le regioni in zona bianca, riaperture anticipate.

Ristoranti
Nei ristoranti resta l’obbligo di mascherina ogni volta che ci si alza dal tavolo. Via libera alle tavolate: abolito il limite di massimo 4 persone al tavolo.

Bar
Torna il caffè al bancone, nel rispetto del distanziamento e delle norme igienico sanitarie.
Via libera agli eventi sportivi all’aperto, purché si rispetti il limite del 25% della capienza e quello di 1.000 persone per gli spalti all’aperto.

Abolito il coprifuoco dal 21 giugno
Dal 7 giugno il coprifuoco sarà posticipato a mezzanotte; dal 15 giugno via libera a matrimoni, parchi tematici e congressi. Il 21 giugno il coprifuoco verrà infine abolito.
Dal 1 luglio potranno aprire nuovamente anche le piscine al chiuso, le sale giochi, i centri benessere, i centri termali, via libera  agli eventi sportivi al chiuso.

Per tutte le regioni entrate in zona bianca tutte le riaperture vengono anticipate: Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, sono le prime tre regioni in cui per tre settimane consecutive è stata registrata un’incidenza di contagi inferiore ai 50 casi per 100mila abitanti.

Vai alla homepage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @amiraabdel13

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.