Riccione: arrestato 53enne per atti osceni in luogo pubblico

Dopo decine di segnalazioni, un 53enne originario di Cattolica è stato arrestato a Riccione e si trova ora agli arresti domiciliari con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico. Per mesi si è esibito davanti a minorenni attirando la loro attenzione davanti a locali pubblici sempre nello stesso atteggiamento: calzoni abbassati e un ghigno in faccia rivolto alle ragazzine davanti alle quali si esibiva. I carabinieri hanno raccolto tutte le segnalazioni e le denunce fatte dalle vittime e dalle loro famiglie, fino a quando lo hanno identificato e si sono recati nella sua abitazione con in mano un ordine di custodia cautelare emesso dal gip, con le accuse di molestie e atti osceni in luogo pubblico. L’ultima tra le tante denunce è dell’inizio dell’anno: l’esibizionista si era fatto vedere in piazzale Ceccarini dove si era calato volontariamente i pantaloni davanti ad alcune ragazze.

L’uomo, disoccupato e con precedenti, agiva prevalentemente la sera e in luoghi frequentati da giovani, nella zona del centro di Riccione. Non è il primo caso di questo genere nella città romagnola: nei mesi scorsi si erano già verificati episodi simili con il conseguente arresto dei loro autori. Si auspica che personaggi di questa natura restino per lungo tempo chiusi in casa a smaltire i loro “bollenti spiriti” affinché nessuno, e men che meno giovani, possano assistere a scene di cui farebbero volentieri a meno.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter vale_gallinari

 

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.