Renzi lascia dopo approvazione legge bilancio

Che fa Renzi? Lascia o non lascia? A sciogliere tutti i dubbi (o quasi) ci ha pensato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Lo aveva già anticipato lunedì pomeriggio con una nota in cui si leggeva: «Il Presidente della Repubblica considerata la necessità di completare l’iter parlamentare di approvazione della legge di Bilancio onde scongiurare i rischi di esercizio provvisorio, ha chiesto al presidente del Consiglio di soprassedere alle dimissioni per presentarle al compimento di tale adempimento».

Ma quanto ci vuole per approvare una legge di bilancio? Mancherebbe soltanto l’ultimo passaggio al Senato, ma il nocciolo della questione risiederebbe in quel famoso bicameralismo perfetto che gli italiani hanno scelto di conservare. Qualora Palazzo Madama presentasse degli emendamenti il testo dovrebbe tornare alla Camera, anche se c’è chi si dice sicuro che entro venerdì tutto dovrebbe essere risolto, senza modifica alcuna al testo. Come a dire, quando c’è volontà politica questo bicameralismo perfetto non è poi così lento.

Renzi lascia

Durante la mattinata di lunedì è andato in scena un incontro informale tra lo stesso Mattarella e il dimissionario Renzi: alcune fonti riportano un malumore del primo nei confronti del premier uscente per aver rassegnato le dimissioni a caldo. Poi in serata un nuovo incontro, stavolta in via ufficiale, con la richiesta del Presidente della Repubblica al Premier di lasciare una volta approvata al Senato la legge di bilancio.

La Repubblica lancia addirittura una clamorosa ipotesi: Renzi a Palazzo Chigi fino a gennaio-febbraio in attesa di nuove elezioni. Sfruttare due mesi di governo per ricostruirsi un’immagine e affrontare alle urne il Movimento 5 stelle e la destra. Ipotesi non impossibile dato che al momento il Presidente della Repubblica sembrerebbe restio a sciogliere le camere per indire nuove elezioni: mancherebbero certezze sulla legge elettorale. Bisognerà attendere e osservare quanto gli esponenti del PD siano disposti ad accompagnare Renzi in questo lungo e tortuoso sentiero.

 

torna alla homepage di lineadiretta24

leggi altri articoli dello stesso autore

@federicolordi93

Vuoi commentare l'articolo?

Federico Lordi