Referendum, le dichiarazioni politiche dopo la vittoria del NO

La voce degli italiani in merito al Referendum Costituzionale, stavolta è stata chiara e netta. Con la vittoria del NO al 59,11% contro il SÌ che si ferma al 40,89%, l’Italia ha respinto la proposta del leader sul testo di modifica della seconda parte del titolo V della Costituzione. E, come già annunciato nella fase di campagna referendaria dallo stesso Premier Renzi, sulle conseguenze della sconfitta non viene fatto mistero e durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi dichiara: «Questa riforma è stata quella che abbiamo portato al voto, non siamo stati convincenti, mi dispiace, ma andiamo via senza rimorsi. Com’era chiaro fin dall’inizio l’esperienza del mio governo finisce qui.»

Tante, le dichiarazioni rilasciate da volti noti delle forze politiche durante la conferenza stampa alla Camera dei deputati:

Forza italia «Pd faccia un altro governo senza Renzi» – “Il Pd ha la maggioranza e ha il odvere di fare un altro governo visto che in Parlamento ha la maggioranza ma senza Renzi”.

Di Maio, un uomo solo a comando non esiste più – «Oggi ha perso la casta al potere. Ha perso l’arroganza al potere da cui impareremo tante cose nella formazione della nostra squadra di governo e del nostro programma. Da domani saremo allavoro sul governo dei Cinque Stelle, coinvolgeremo le energie e le persone libere che vorranno partecipare, L’uomo solo al comando non esiste più ma i cittadini che governano le istituzioni». Afferma Di Maio durante la conferenza stampa alla Camera.
Il Ministro dell’interno Angelino Alfano, “abbiamo giocato una bella partita ma l’abbiamo persa” – «Insieme a milioni di italiani, abbiamo giocato una bella partita ma l’abbiamo persa. È stato bello e giusto giocarla per l’Italia.»
Roberto Speranza, che guida l’area di minoranza di Pd riformista – «Oggi si è scritta una bellissima pagina di partecipazione democratica. L’Italia ha dimostratoa ncora una volta di essere un grande paese. Nle campo del no c’è stato un pezzo irrinunciabile di sinistra. Noi lo abbiamo rappresentato dentro il Pd. Il risultato che si preannuncia dimostra che eravamo nel giusto a difendere le convinzioni nostre e di molti miloitanti e cittadini del centrosinistra.»

Torna alla HomePage Lineadiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @valeriasantare2

Vuoi commentare l'articolo?

Valeria Santarelli

Classe 1994, nasce sotto il segno del Leone di cui rispecchia i pregi ma anche i difetti: vede il mondo in bianco o in nero, in sintesi non la vedrete mai vestita di grigio! A breve laureata in Lettere, da sempre appassionata di libri, cinema e scrittura, ha le idee molto chiare su quello che farà in futuro e spera di vederle realizzate. Follemente attratta dalle cose belle della vita, sogna di viaggiare in tutto il mondo e di potersi definire giornalista un giorno.