Reati contro la Pubblica Amministrazione: 12 arrestati tra cui 2 sindaci

 

In tempi in cui chi ha la fortuna di avere l’agognato “posto fisso” dovrebbe tenerselo stretto, c’è chi ancora si permette di prendersi gioco dello Stato e delle sue istituzioni. Nelle regioni di Puglia e Basilicata i carabinieri del Comando provinciale di Brindisi hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari nei confronti di 12 persone per reati contro la Pubblica Amministrazione, tra cui due sindaci: Nicola Serinelli di Torchiarolo e Vitantonio Caliandro di Villa Castelli (BR) oltre che di due vicesindaci, uno di Poggiorsini (Bari) e l’altro sempre di Torchiarolo. Nell’inchiesta sono coinvolti inoltre vari dirigenti di uffici tecnici comunali, incaricati di pubblico servizio e il direttore generale dell’azienda di servizi ecologici di Manfredonia (Foggia).

Questo il risultato di indagini iniziate nel novembre del 2014 che hanno consentito di individuare una presunta associazione a delinquere finalizzata a compiere reati come corruzione e truffa, con favori concessi da amministratori pubblici a una società di rifiuti di Carovigno (BR). Sono emerse anche condotte di finanziamento illecito dei partiti, truffa aggravata per il conseguimento di contributi pubblici, ma anche ipotesi, a vario titolo, di favoreggiamento della prostituzione oltre a molteplici ipotesi delittuose di falso e altri reati minori, finalizzate a sostenere il buon esito dei patti corruttivi. I fatti sarebbero stati commessi, secondo quanto accertato dai carabinieri, fino al novembre del 2015 e dopo circa due anni in questo paese in cui ognuno si sente in diritto di fare ciò che vuole tutelato dall’impunità, finalmente qualcuno sembra invece pagare.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.