Rapina in Kenya: uccisa donna italiana, grave il marito

RAPINA IN KENYA – A Mombasa, in Kenya, due coniugi italiani sono stati violentemente aggrediti all’interno della loro abitazione durante un tentativo di rapina. La donna, Maria Laura Satta di 71 anni è stata uccisa, mentre il marito, Luigi Scassellati di 72 anni, è ricoverato in gravi condizioni e sotto shock, ma non sembra essere in pericolo di vita. La coppia di imprenditori originari di Cremona, avevano gestito per anni un’importante azienda di macchine da ufficio e ora in pensione, erano soliti trascorrere alcuni mesi dell’anno nella loro casa in Kenya. Un feroce tentativo di rapina ha però messo fine alla spensieratezza degli anni del riposo e tolto la vita a una donna innocente.

RAPINA IN KENYA – Secondo la ricostruzione dei fatti riportata dal sito Africa Express, nelle prime ore della mattinata di domenica, l’uomo è stato aggredito nel giardino della sua villetta da alcuni malviventi, che lo hanno ferocemente colpito con spranghe e bastoni per poi, già parzialmente incosciente per le percosse, essere trascinato all’interno dell’abitazione. Una volta dentro i malviventi si sono accaniti sulla donna che in quel momento si trovava in bagno e l’hanno colpita fino a lasciarla a terra senza vita. I corpi dei coniugi sono rimasti sul pavimento per diverse ore fino a quando un amico, anche lui italiano che la coppia aspettava per pranzo, preoccupato per lo strano silenzio dei due, si è recato presso la loro abitazione e si è trovato davanti un raccapricciante e straziante spettacolo con corpi a terra, la casa a soqquadro e sangue dappertutto. Ora il 72enne italiano si trova ricoverato presso il Mombasa Hospital e la Farnesina è già in contatto con i famigliari, ma intanto la feroce crudeltà di alcuni malviventi ha spezzato una vita innocente, con il solo fine, a quanto pare, di rubare pochi averi.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.