Raffaele Marra, arrestato il capo del personale del Campidoglio

Periodo decisamente arduo e difficile per la giunta Raggi. Dopo le dimissioni dell’Assessore all’Ambiente, Paola Muraro, un’altra questione richiede l’attenzione dei parlamentari e della sindaca pentastellata: Raffaele Marra, capo del personale del Campidoglio e braccio destro della prima cittadina di Roma, è stato arrestato dai carabinieri per corruzione.  Insieme al dirigente quarantaquattrenne, il costruttore e immobiliarista Sergio Scarpellini, accusato di corruzione e finito in manette per l’inchiesta sulla compravendita delle case Enasarco.

Il provvedimento è stato emesso, su richiesta della procura di Roma, dal gip Tomaselli e l’indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Paolo Ielo, è incentrata sul  periodo in cui Marra era direttore dell’ufficio delle Politiche abitative del Comune e capo del Dipartimento del patrimonio e della casa durante la giunta Alemanno, cariche che ha ricoperto dal 2013 al 2016.

Oltre a fare luce sull’operato del fedelissimo di Virginia Raggi, spostato, negli ultimi mesi, alla guida delle Risorse Umane come capo del personale del Campidoglio, la procura di Roma, insieme all’Anac, stanno indagando sulla nomina alla direzione del turismo del Campidoglio del fratello del dirigente quarantaquattrenne, Renato Marra.

Un’altra spina nel fianco per la giunta della sindaca di Roma e per il Movimento fondato da Gianroberto Casaleggio e Beppe Grillo (uno dei primi con il direttorio stellato, a richiedere l’allontanamento di Raffaele Marra), i cui esponenti più noti, stando agli ultimi commenti del presidente del Pd, Matteo Orfini, condivisi su Facebook, sono “politicamente corresponsabili”: “prima le tardive dimissioni della Muraro, poi le perquisizioni in Campidoglio, oggi l’arresto di Marra: quando dissi che stavano riciclando il peggio, quando raccontai i legami pericolosi di questa gente, Grillo, Di Battista e Di Maio mi insultarono. Oggi non chiederanno scusa. Perché sono politicamente corresponsabili”.

A fargli eco, Maurizio Gasparri di “Forza Italia”, che non si limita alla vicenda Marra e chiede direttamente le dimissioni di Virginia Raggi: “I grillini hanno chiesto le dimissioni per chiunque e per qualunque cosa. Si applichi lo stesso metodo che hanno evocato contro i loro avversari. Immediate dimissioni del sindaco Raggi. Se ne vada via oggi stesso”.

Raffaele Marra: le indagini

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @VerBisconti

Vuoi commentare l'articolo?

Veronica Bisconti

Nata Roma nel 1987, è da sempre residente nella Capitale. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali, è attratta da quadri e sculture come una mosca dal miele. Solare, sognatrice e perfezionista, è una grande appassionata di serie televisive italiane e americane. Ama il teatro, la moda e i viaggi.