FIFA, la quarta sostituzione verrà introdotta alle Olimpiadi di Rio

Svolta epocale per il mondo del calcio firmata Gianni Infantino. La quarta sostituzione, tanto agognata dagli allenatori di tutto il mondo, sarà introdotta alle Olimpiadi di Rio 2016 . La sostituzione sarà consentita solamente durante gli eventuali tempi supplementari delle partite del torneo olimpico. A giugno prossimo quindi ci sarà l’esordio per questa nuova sperimentazione, che successivamente verrà utilizzata anche durante il Mondiale per Club a fine 2016.

L’organo legislativo della Football Association Board (IFAB) ha approvato oggi l’utilizzo della quarta sostituzione durante queste due competizioni internazionali, e, nel caso dovessero dare riscontri positivi, il Comitato Esecutivo della FIFA ha annunciato l’intenzione di introdurre questa regola per tutte le competizioni internazionali. Non è stato ancora deciso quando verrà introdotta nelle maggiori competizioni per club, come ad esempio la Champions e l’Europa League, ma un primo passo è stato fatto e il cambiamento sembra essere davvero iniziato.

La nota ufficiale della Fifa recita: “A seguito della recente decisione della IFAB di introdurre la sperimentazione di una quarta sostituzione durante i tempi supplementari, il comitato esecutivo Fifa ha concordato l’utilizzo di tali esperimenti nei tornei di calcio olimpici, il campionato Fifa Under-20 femminile in Papua Nuova Guinea e la Fifa Club World Cup in Giappone”.

Questa sperimentazione è la prima di una serie di cambiamenti che il nuovo Presidente della FIFA Gianni Infantino sta introducendo per rinnovare tutto il calcio mondiale, venendo incontro alle richieste delle società, dei tifosi e delle televisioni, sempre più importanti nell’economia calcistica mondiale. L’altra grande svolta voluta dallo svizzero è l’introduzione della volgarmente detta “moviola in campo”. Le tempistiche per la sua introduzione non sono ancora state ufficializzate, ma vista la velocità con la quale è stata approvata la regola della quarta sostituzione, portano a pensare come i cambiamenti del calcio mondiale non tardino ad arrivare.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

 

Vuoi commentare l'articolo?

Marco Juric

si avvicina al calcio giocato, e alla Roma, grazie alla chioma fluente di Giovanni Cervone. Non contento, pur rimanendo folgorato dalla prima autobiografia di Roy Keane, non si innamora del Manchester United, ma del Nottingham Forest. Dopo i primi trent’anni di osservazione partecipante, ha quindi deciso di passare gli altri trenta che gli rimangono a scriverne.