Piombo e acqua potabile

Nel 1998 una direttiva europea aveva imposto, per ragioni di salute, il cambiamento dei tubi di piombo ubicati nelle abitazioni. L’obiettivo era quello di riportare il piombo contenuto nell’acqua entro i livelli massimi stabiliti dalle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che sono pari a 10 microgrammi per litro d’acqua. Il 25 dicembre entrerà in vigore il nuovo limite europeo a 0,01 mg/l  e milioni di abitazioni non sono a norma anche per i notevoli costi che comporta la sostituzione delle tubature.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->