Piazza Affari reagisce bene dopo la vittoria del No e le dimissioni di Renzi

Piazza Affari reagisce benePiazza Affari reagisce bene, chiudendo in leggero ribasso e dissolvendo gli scenari apocalittici paventati dai media di tutto il mondo dopo la vittoria del No al referendum costituzionale. In seguito alla notizia della vittoria del No e delle conseguenti dimissioni del Premier Renzi l’indice Ftse Mib, dopo aver oscillato tra il -2% e il +1,4%, ha ceduto lo 0,21%, grazie anche all’andamento positivo di Wall Street. Inizialmente lo spread tra il Btp e il Bund ha raggiunto 178 punti, posizionandosi poi a 165 punti, rispetto ai 162 di venerdì. Bene anche l’euro, che dopo essere sceso ai minimi da 20 mesi è risalito, chiudendo a quota 1,072 contro il dollaro, grazie alla tenuta delle Borse europee e dello spread.

Piazza Affari reagisce bene quindi e l’agenzia Standard&Poor’s tranquillizza l’Italia, scongiurando gli effetti negativi della vittoria del No al referendum sul rating del Paese. Secondo Vincenzo Longo di Ig Markets «il no era in gran parte scontato, ma sarà l’evoluzione politica a dettare il ritmo nei prossimi giorni».

Nel frattempo, dal Commissario agli affari economici, Pierre Moscovici, giungono parole rassicuranti: «siamo stati toccati dall’esito del referendum, Renzi ha scelto di dimettersi, voglio dire che è stato un buon premier che ha fatto importanti riforme sociali ed economiche. Abbiamo fiducia nelle autorità italiane, è un Paese solido su cui possiamo contare».

Torna alla HomePage LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @ElisabFerrini

Vuoi commentare l'articolo?

Elisabetta Ferrini