DIA, confiscato il patrimonio di Lo Cicero

Palermo, confiscato il patrimonio di Lo Cicero. Un provvedimento di confisca della direzione investigativa antimafia di Palermo diretto alla sottrazione del patrimonio di Giovanni Lo Cicero, personaggio vicino alla famiglia mafiosa dell’Arenella, ha superato il ricorso in Cassazione.

Tra i beni confiscati dallo stato risultano agli atti dodici box auto, un magazzino e un’unità immobiliare. Tutti i beni sarebbero situati a Palermo.

confiscato il patrimonio di Lo Cicero

Nel 2012 era stato il direttore della DIA, Nunzio Antonio Ferla, a proporre una misura preventiva di natura patrimoniale e personale, poi mutata in vera e propria confisca capace di generare un contenzioso in appello con gli eredi di Lo Cicero (defunto nell’aprile del 2011). A distanza di cinque anni la Suprema Corte si è finalmente espressa dando esecutività al provvedimento che vedrà confluire nel patrimonio dello stato i beni di Lo Cicero.

torna alla homepage di Lineadiretta24

leggi altri articoli dello stesso autore

@federicolordi93

 

Vuoi commentare l'articolo?

Federico Lordi