Orgasmo non è solo questione di testa

Un nuovo studio, riportato dal DailyMail, sfata alcune leggende metropolitane sul sesso. Infatti, l’orgasmo non è solo questione di testa. Il dottor Jason Siegel della Mayo Clinic ha coordinato la ricerca e ha individuato delle reali differenze tra le modalità con cui uomo e donna raggiungono l’orgasmo. Secondo lo studio, infatti, sarebbero gli uomini ad essere maggiormente influenzati dal cervello, mentre per le donne molto dipenderebbe dalla posizione.
La convinzione comune è che la capacità di raggiungere l’orgasmo sia direttamente legata alla persona e al suo rapporto col partner. Questo nuovo studio ha praticamente ribaltato la concezione del sesso tutta legata alla sfera psicologica della persona. Infatti, a determinare il risultato del rapporto sessuale, affermano gli scienziati, sono anche i fattori anatomici, con notevoli differenze tra maschi e femmine. Dunque, l’orgasmo non è solo questione di testa.

L’orgasmo, negli uomini, dipende dall’arco di riflesso spinale del pene, che può essere influenzato da problemi dei neurotrasmettitori o da lesioni spinali. L’arco riflesso inizia con uno stimolo sensitivo; lo stimolo raggiunge il midollo spinale, le informazioni relative vengono elaborate e poi arrivano al muscolo, in questo caso il pene, provocandone il movimento. La novità di questo studio sta proprio nell’individuazione di due rami da cui provengono gli stimoli. Da un lato c’è il ramo psicologico, che entra in gioco quando un maschio vede pornografia o viene stimolato visivamente. Il secondo ramo è più fisico e dipende dalla stimolazione diretta del pene. Spiega il dottor Jason Siegel: “Dei due quello che non funziona più, di solito è il tipo psicologico“.

Invece, rivela lo studio, che per le donne l’esperienza dell’orgasmo è molto più complicata. Il genere femminile è particolarmente suscettibile agli spostamenti del clitoride durante l’atto sessuale. Quanto più il clitoride si avvicina alla parete vaginale, tanto più è probabile che si raggiunga l’orgasmo. L’esperto spiega che: “Sembra che per le donne ci siano più possibilità di raggiungere l’orgasmo se la parete anteriore della vagina è più stimolato“.

 

Vai alla home pade di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @AlfoRic85

Vuoi commentare l'articolo?

Alfonso Riccitelli

Mi chiamo Alfonso Riccitelli sono nato a Piedimonte Matese in provincia di Caserta, trasferito a Roma dove mi sono laureato in Scienze Politiche, ho collaborato con uniroma.tv e radiosapienza come speaker. Le mie passione sono il cinema e le serietv americane, seguo anche lo sport specie il calcio e la pallacanestro. Il mio sogno è di diventare un giornalista, magari affermato.