Modena, trovato corpo di un ventenne in una valigia

Modena. Nel pomeriggio dello scorso sabato, un ventenne di origini cinesi è stato ucciso nella sua camera e poi nascosto all’interno di una valigia. A rinvenire il cadavere sarebbe stata la madre del ragazzo, allertata dal compagno, un noto avvocato della città emiliana, che poco prima avrebbe aperto la porta a due amici del ragazzo andati via senza troppe spiegazioni. Non sapendo dove si trovasse il figlio adottivo l’avvocato Andrea Giberti avrebbe avvisato la madre che, una volta a casa, avrebbe fatto la macabra scoperta direttamente nella camera del giovane, separata soltanto da un corridoio da quello che è lo studio del padre.

Al momento poco trapela sulla morte del giovane Congliang Hu conosciuto come “Leo”, nato in Cina ma praticamente vissuto da sempre a Modena: non sono ancora chiare le cause della morte e soprattutto le motivazioni che hanno spinto i due giovani che erano andati a trovare il ragazzo ad ucciderlo. Non avendo particolari segni sul corpo il giovane potrebbe essere stato colpito alla nuca, ma non è escluso che possa essere stato anche soffocato o strangolato prima di essere chiuso nella valigia. Nonostante lo studio del padre fosse vicino alla camera, l’avvocato ha spiegato di non essersi accorto di nulla, una versione dei fatti è però ancora al vaglio degli inquirenti, che stanno provando a colmare diverse lacune. Un omicidio che ha il sapore di una vendetta o un pagamento di conti, una sorta di raid firmato da persone che sapevano come agire e che fa più pensare, per la modalità, ad una sorta di ritorsione forse legata anche a contesti criminali cinesi. Diverse persone, attirate dalle agghiaccianti grida della madre ed entrate sabato nell’appartamento, spiegano di aver visto il giovane adagiato al suolo. A quel punto uno dei residenti ha provato anche a sentire il battito della vittima. Ma ci sono dettagli che non tornano: ai vicini intervenuti inizialmente la coppia avrebbe detto di non avvisare le forze dell’ordine, spiegando «Leo non è stato bene». Dettagli che decisamente non troppo chiari che solo l’autopsia sul corpo della giovane vittima e le indagini della polizia e della scientifica potranno spiegare meglio.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

 

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.