Obesità e diabete: dormire, aiuta a combatterli

Il sonno batte obesità e diabete. A dirlo, gli esperti riuniti al Congresso nazionale Ame (Associazione medici endocrinologi) nei giorni scorsi a Roma.

“Il sonno è un processo attivo e dinamico che ha un impatto importante su molti aspetti della salute, della vita quotidiana e della crescita; ha molteplici funzioni quali la conservazione dell’energia, il consolidamento della memoria, il recupero psico-fisico e tante altre ancora. Inoltre interagisce con il sistema nervoso, endocrino e immunitario, influenzando i tre sistemi più complessi del nostro organismo che a loro volta condizionano qualità e quantità del sonno. La relazione tra malattie metaboliche e sonno è complessa e merita l’attenzione clinica degli endocrinologi e un approccio multidisciplinare. Grazie a quello che già sappiamo, bisognerebbe aumentare gli studi che portino a nuovi approcci preventivi e terapeutici contro obesità e diabete di tipo 2 basati sull’aumento della qualità e quantità di sonno e, in un certo senso, dando ragione all’antico detto popolare ‘dormi che ti passa’”, spiega Piernicola Garofalo, presidente Ame Onlus. Quali sono i rapporti tra endocrinologia e sonno? “Quasi tutte le cellule del nostro corpo presentano un orologio biologico e molti geni si attivano o disattivano seguendo il ritmo circadiano. L’alterazione dell’orologio biologico aumenta la probabilità di malattia e questo è particolarmente evidente per malattie metaboliche come il diabete di tipo 2 e l’obesità. Il nostro modello sociale che ci spinge a essere attivi h24 induce a ridurre le ore di sonno a favore di quelle di attività, e questo porta a una marcata alterazione delle oscillazioni ormonali che regolano il metabolismo”, ha dichiarato Daniela Agrimi, dell’Ambulatorio di Endocrinologia, Diagnostica e Interventistica tiroidea, Asl Brindisi. Alcuni studi hanno dimostrato che l’insufficiente riposo aumenta il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 e inoltre, le persone che dormono abitualmente meno di 6 ore per notte hanno un indice di massa corporea (Bmi) più alto della media.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@_mchiara

Vuoi commentare l'articolo?

Mariachiara Oliva

Più conosciuta sotto falsa identità, i suoi migliori amici sono i libri, la musica e la scrittura. Cura un blog e ha scritto un lungo componimento poetico, ma sempre sotto falso nome. Non ama parlare di sé, preferisce che lo facciano gli altri. Ma in sua presenza, che sia chiaro. Da quando collabora con TV & Costume ha capito che il televisore non è solo un'estensione del tavolino.