News – Una stampante 3D che fabbrica cioccolato

Da oggi si, grazie alla geniale invenzione di quattro ragazzi del sud Italia che hanno aperto una stamperia 3D tra il Pigneto e Torpignattara. Il cacao commestibile è creato da una stampante vera e propria e costruita da zero. L’azienda che si è prestata alla sperimentazione è la Cioccolateria Bonajuto, la più antica fabbrica di cioccolato in Sicilia, tra le più famose al mondo. L’impasto del cacao di Modica è argilloso e si presta benissimo ad essere “stampato”. L’idea di questi ragazzi è quella di diventare fornitori per pasticcerie o creare prodotti dolciari: con questa tecnica i costi sono più bassi, si risparmia in tempo e in forza lavoro.

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->