News – Tom Hanks nel sequel del “Codice da Vinci”

Il dubbio era però sorto a causa degli impegni del protagonista e del regista. Adesso, secondo la stampa statunitense, è ufficiale: le riprese di Inferno, il quarto capitolo (il terzo cinematografico) della fortunata opera che vede di nuovo Langdon in azione a Firenze alle prese con un’amnesia e un agghiacciante enigma attorno all’Inferno dantesco, inizieranno ad aprile 2015 in Italia.

 

Il libro, pubblicato nel maggio 2013, è ancora ai primi posti delle classifiche dei più venduti. L’adattamento per il grande schermo è stato scritto da David Koepp. Al momento la Sony ha messo da parte il terzo libro di Brown, Il simbolo perduto.
Ancora una volta dunque nei panni del docente di simbologia troveremo Hanks e a dirigere questo terzo adattamento per il cinema ci sarà, come sempre, Ron Howard. Ambientato in Italia, tra Firenze e Venezia (con una parentesi a Istanbul), Inferno pone stavolta al centro della vicenda uno dei lavori più complessi e dell’intera storia della letteratura mondiale, la Divina Commedia di Dante Alighieri. A produrre il film insieme alla Sony ci sarà la Imagine Entertainment, proprietà dello stesso Howard e del socio Brian Grazer.

Il profilo di Dante sulla dalla copertina è il motore di un thriller che di “infernale” ha molto. La trama racconta di Langdon che si sveglia in una stanza d’ospedale stordito, sedato, con una ferita alla testa, gli abiti insanguinati poggiati su una sedia; ricorda a stento il proprio nome, non capisce come sia arrivato a Firenze, chi abbia tentato di ucciderlo e perché i suoi inseguitori non sembrino affatto intenzionati a mollare il colpo. Barcollante, con la mente invasa da apparizioni mostruose, il professore deve scappare. Aiutato solo dalla giovane dottoressa Sienna Brooks, che lo soccorre ma è misteriosa come troppe persone e cose intorno a lui, deve scappare da tutti. Comincia una caccia all’uomo in cui schieramenti avversi si potrebbero ritrovare dalla stessa parte, in cui niente è quel che sembra.
Nel cast probabilmente ci saranno anche attori italiani. L’attesa è soprattuto per Pierfrancesco Favino, che con Howard aveva già recitato in Angeli e demoni o Roberto Benigni, grande esperto di Dante (fonte Repubblica). 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellicano

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->