News – Social malattie: la peste del secolo

Sembra impensabile ma si diffonde sempre più, soprattutto tra i giovani, l’ansia di perdersi qualcosa, di non partecipare ad un evento cool solo perchè non informati. L’ansia di farsi sfuggire quel post o quell’invito ed essere esclusi. Esistono diverse forme di dipendenza dalla tecnologia, come a nomophobia (no mobilephone phobia), cioè il panico che deriva dallo smarrimento o dalla mancanza in genere del proprio smartphone. La situazione è talmente preoccupante che, alcuni, sono in cerca di vere e proprie cure dalle tech ossessioni e non sono poche le persone che si concedono una una digital detox holiday, una vera e propria vacanza disintossicante lontano da social, smartphone e tablet.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Evangelista

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->