News – Riforme, Berlusconi: vediamole e poi decidiamo se votarle

 

«E’ inutile prendere accordi prima,.Aspettiamo di vedere le riforme in Parlamento. Se riteniamo che siano buone le votiamo, altrimenti votiamo contro». Se Renzi e il Ministro per le Riforme Boschi continuano a difendere “Il patto del Nazareno”, Berlusconi sembra molto meno intenzionato a rispettare gli accordi. «Dopo l’accordo sono cambiate tre cose importantissime nella legge elettorale», ad esempio il ballottaggio che FI non potrebbe mai accettare: «Sarebbe la morte del centrodestra perché tutti i voti del M5S andrebbero alla sinistra».

Vuoi commentare l'articolo?

Costanza Giannelli

Nasce e cresce (poco, in realtà) in Toscana. Nel 2013, dopo la laurea in Storia Contemporanea si trasferisce a Roma, dove approda alla redazione di Lineadiretta24. Lettrice onnivora e incontenibile logorroica, è appassionata di politica, diritti, storia, De Andrè e Scrubs, non necessariamente in quest’ordine. Curiosa di natura e polemica per vocazione, ama l’India e colleziona lauree, ma giura che la terza sarà l’ultima.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->