News – Piazza di Spagna: quando l’ambulante diventa aggressore

Siamo a Piazza di Spagna, per la precisione sulla Scalinata di Trinità dei Monti: meta per antonomasia di visitatori e non solo, nella quale non è necessario attendere a lungo per veder spuntare a ogni angolo ambulanti abusivi che giocherellano con laser o bolle di sapone oppure impongono, è proprio il caso di dirlo, rose rosse a malcapitate coppiette. Ma che succede quando l’ambulante, spesso già aggressivo di per sè, è anche animato da intenzioni disoneste? Ne sa qualcosa una coppia americana, lui poliziotto 48 enne, lei giudice civile 36 enne, che nella notte tra sabato 2 e domenica 3 agosto è rimasta vittima di una brutta avventura.

Tre cittadini del Bangladesh di età compresa tra i 22 e i 31 anni, senza fissa dimora e venditori ambulanti abusivi, hanno, infatti, adocchiato i due turisti e, dopo aver tentato con insistenza di vendergli delle rose, hanno impovvisamente colpito l’uomo al volto con una lattina e un mazzo di rose, con l’intento di strappargli l’orologio dal polso. La pronta reazione della vittima, tuttavia, ha messo in fuga gli aggressori, che hanno fatto perdere le proprie tracce. La coppia, rientrata in hotel e affacciatasi alla finestra, ha notato, però, che i loro aggressori erano tornati nuovamente in Piazza a vendere fiori, come se nulla fosse accaduto.

A quel punto, le vittime hanno allertato i Carabinieri, che son riusciti a bloccare e condurre in caserma i tre venditori abusivi, che saranno sottoposti al rito direttissimo. Ma i tre non hanno agito da soli, e le forze dell’ordine stanno ancora cercando di individuare almeno altri due complici. Le lesioni del 48enne, medicato presso il Policlinico Umberto I, sono state giudicate guaribili in 5 giorni.

TWITTER: @Chiara_Carna

Vuoi commentare l'articolo?

Chiara Carnà

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->