News – Motociclisti e chiazze d’olio

Negli ultimi cinque anni il numero delle vittime di incidenti stradali inerenti chi è alla guida di motocicli i ciclomotori ha avuto una contrazione del 22%. Ciò che desta preoccupazione,però, secondo i risultati del MAIDS (Motorcycle Accidents In Depth Study), sono le cause dell’incidentalità. Per il 50% dei casi la colpa è addebitabile a chi guida altri veicoli, per il 25% uno dei fattori è rappresentato da infrastrutture inadeguate. Il 38% è imputabile ad errori del motociclista.
Purtroppo le statistiche parlano chiaro circa il problema dell’inadeguatezza delle infrastrutture , le macchie d’olio causano decine di incidenti in cui restano coinvolti motociclisti in sella a scooter e motocicli. La scia d’olio sovente è invisibile, lo stesso responsabile della perdita non se ne rende conto immediatamente, così quella macchia resta infida,traditrice e l’asfalto rimane viscido. Le stesse forze dell’ordine che intervengono invitano a limitare la velocità e prestare la massima attenzione anche nei giorni successivi al riversamento e i tecnici dell’Ama tentano di «assorbire» l’olio sulla strada grazie a una copertura simile a segatura che viene usata normalmente in caso di incidenti stradali.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->