News – Legge 40 cade il divieto di fecondazione eterologa

La Corte Costituzionale ha spiegato in una nota che gli articoli 4, comma 3, 9, commi 1 e 3 e 12, comma 1, della Legge 19 febbraio 2004, n. 40, sono costituzionalmente illegittimi. La corte era giò stata chiamata a deliberare sulla Legge 40, e aveva già affrontato la questione della conservazione degli embrioni, della diagnosi preimpianto e del numero di embrioni da impiantare nell’utero materno. La decisione della Consulta, fa notare l’associazione Luca Coscioni, non potrà essere modificata dal Parlamento: il ricorso a ovuli o spermatozoi di un donatore terzo in caso di inferitilà assoluta, pertanto, non sarà più vietato per chi ricorre alla procreazione assistita. 

Vuoi commentare l'articolo?

Costanza Giannelli

Nasce e cresce (poco, in realtà) in Toscana. Nel 2013, dopo la laurea in Storia Contemporanea si trasferisce a Roma, dove approda alla redazione di Lineadiretta24. Lettrice onnivora e incontenibile logorroica, è appassionata di politica, diritti, storia, De Andrè e Scrubs, non necessariamente in quest’ordine. Curiosa di natura e polemica per vocazione, ama l’India e colleziona lauree, ma giura che la terza sarà l’ultima.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->