News – In arrivo il Grande Fratello della strada

Si tratterebbe di un sistema di monitoraggio, a 360 gradi, sia delle infrazioni in strada, che dello stato in cui versa il veicolo una volta rilevata la sua targa. Assicurazione o revisione scadute, guida contromano o senza casco, fanali spenti o rotti: questi saranno, oltre alle infrazioni, i peccati che verranno puniti se l’emendamento passerà in Parlamento. Grazie a una catena di montaggio operata da telecamere in strada e incrocio dei dati rilevati tra Cnai (Centro nazionale accertamento delle infrazioni) e Motorizzazione, sarà possibile verificare che il veicolo abbia tutti i requisiti e i documenti in regola per circolare.

Twitter @IlariaPetta

Vuoi commentare l'articolo?

Ilaria Francesca Petta

Più di là che di qua, nel senso metaforico...ma anche letterale. Classe 1986, nasco sotto il segno dei gemelli, di cui sono una chiara rappresentazione. Senza terra sotto ai piedi, con uno spiccato senso internazionalistico, credo che l'Italia sia un Bel Paese in declino, legato ancora a un glorioso passato. Laureata in lingue e traduzione, mi sono immersa in questa odissea, chiamata giornalismo, a 26 anni..forse tardi, ma assicuro che sto recuperando in pieno. Masterizzata in Comunicazione e Media nelle Relazioni Internazionali girovago come tirocinante, al momento nella Commissione europea a Roma.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->