News – Il Gay Pride d’Italia non senza polemiche

Per la prima volta la marcia gay toccherà Alghero, Lecce, Reggio Calabria e la Sicilia, con tre città battezzate: Palermo, Catania e Siracusa. Le polemiche riguardanti la manifestazione nazionale, nonostante alcuni traguardi apparentemente raggiunti rispetto al tema dell’uguaglianza dei diritti, non sono mancate. La più lampante è stata quella lanciata da Forza Nuova Bologna attraverso un comunicato le cui prime righe recitano: “In tutte le città in cui si svolgerà il ‘Gay pride’ ci saranno marce di protesta per ribadire il senso autentico delle battaglie tradizionali contro il caos ideologico e il disordine morale”. Puntuale anche la risposta di Mario Marco Canale, Presidente dell’ANDDOS, Associazione Nazionale contro le Discriminazioni di Orientamento Sessuale: “Forse il disordine morale è quello di chi reprime la libertà delle persone in nome di una presunta idea di ‘natura’ creata ad arte per controllare le persone togliendo loro quanto c’è di più prezioso la libertà di vivere pienamente se stessi”.

Twitter @IlariaPetta

 

Vuoi commentare l'articolo?

Ilaria Francesca Petta

Più di là che di qua, nel senso metaforico...ma anche letterale. Classe 1986, nasco sotto il segno dei gemelli, di cui sono una chiara rappresentazione. Senza terra sotto ai piedi, con uno spiccato senso internazionalistico, credo che l'Italia sia un Bel Paese in declino, legato ancora a un glorioso passato. Laureata in lingue e traduzione, mi sono immersa in questa odissea, chiamata giornalismo, a 26 anni..forse tardi, ma assicuro che sto recuperando in pieno. Masterizzata in Comunicazione e Media nelle Relazioni Internazionali girovago come tirocinante, al momento nella Commissione europea a Roma.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->