News – Espulsioni, tensioni nel M5S

Dopo l’assemblea degli eletti cinque stelle, nella serata di martedì, che aveva deciso di sottoporre alla rete la procedura di espulsione, è arrivato il giudizio per i quattro dissidenti, accusati di aver criticato lo streaming con Matteo Renzi. Quasi trentamila i si, mentre i no si fermano poco oltre i tredicimila. Palazzo Madama, però, è in fibrillazione: il senatore Romani ha annunciato le dimissioni per solidarietà nei confronti degli espulsi (tre dei quali hanno annunciato le dimissioni ieri sera, prima dell’esito della consultazione sul blog) e i cinque stelle pronti a lasciare sarebbero molti di più. Anche a Montecitorio sarebbero sei i cinque stelli prossimi ad abbandonare il MoVimento, perchè «il voto è in mano alla Casaleggio Associati». E c’è già chi pensa ad una nuova maggioranza. 

Vuoi commentare l'articolo?

Costanza Giannelli

Nasce e cresce (poco, in realtà) in Toscana. Nel 2013, dopo la laurea in Storia Contemporanea si trasferisce a Roma, dove approda alla redazione di Lineadiretta24. Lettrice onnivora e incontenibile logorroica, è appassionata di politica, diritti, storia, De Andrè e Scrubs, non necessariamente in quest’ordine. Curiosa di natura e polemica per vocazione, ama l’India e colleziona lauree, ma giura che la terza sarà l’ultima.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->