News – Do ut do: al Maxxi il design è solidale

Do ut do è stato ideato da Alessandro Bergonzoni nel 2012 e promuove una raccolta fondi a favore della fondazione no-profit che da 12 anni opera nel campo dell’assistenza, formazione, ricerca e divulgazione della cultura delle Cure Palliative. La prima edizione Do ut do 2012: Arte per Hospice, dedicata all’arte contemporanea, ha permesso di raccogliere 240 mila euro. In questa edizione i designers hanno espresso la loro adesione donando una loro opera che, attraverso un’estrazione a sorte, verrà assegnata a chi avrà sostenuto le attività della Fondazione con un contributo minimo di € 5.000. L’ evento è accompagnato da un’esposizione pubblica di tutte le opere inedite, ospitata oggi a Roma negli spazi del Maxxi, e nei prossimi mesi nei musei d’arte contemporanea MADRE di Napoli e MAMBO di Bologna. L’assegnazione vera e propria avrà luogo il 24 ottobre a Bologna presso il MAST, Manifattura di arti, sperimentazione e tecnologia.

Padrini d’eccezione, dopo Yoko Ono che nel 2012 ha donato il suo Wish Tree, saranno i MASBEDO, duo di video artisti che ha contribuito con la realizzazione di un video inedito dal titolo Look Beyond. Tra i designer che hanno aderito finora Emilio Ambasz, Odile Decq, Michele De Lucchi, Doriana e Massimiliano Fuksas, Maria Christina Hamel, Massimo Iosa Ghini, Anna Gili, Alessandro Mendini, Richard Meier, Mimmo Paladino, Claudio Silvestrin.

Twitter: @EvaElisabetta

 

Vuoi commentare l'articolo?

Eva Elisabetta Zuccari

Per lavoro e per passione racconto storie. Dalle esistenze straordinarie di persone comuni ai "pancini sospetti" del Gossip. Giornalista in divenire, classe 1989, curiosa. Spio tutto e tutti: voi non sapete chi sono io, ma io potrei già sapere chi siete voi.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->