News – Degenerazione nell’ospedale San Camillo di Roma

Da giorni oramai i sindacati e la dirigenza medica si stanno battendo per reclamare un ordine e un’assistenza, degni di essere chiamati tali, a favore dei pazienti. I tagli alla spesa pubblica hanno infatti portato alla degenerazione di un luogo che, invece di migliore la vita delle persone, sta contribuendo a peggiorarla: pazienti su materassi stesi per terra in attesa, per svariati giorni, di assistenza, corridoi pieni, più di venti lettighe in una stanza, pannoloni sporchi e cartacce sparsi ovunque. A fronte di questa situazione il Direttore Generale del San Camillo, Aldo Morrone, ha sottolineato l’importanza di chiedere che, nel Patto di Salute, il Lazio venga dotato di una situazione speciale, con conseguenti interventi.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Ilaria Francesca Petta

Più di là che di qua, nel senso metaforico...ma anche letterale. Classe 1986, nasco sotto il segno dei gemelli, di cui sono una chiara rappresentazione. Senza terra sotto ai piedi, con uno spiccato senso internazionalistico, credo che l'Italia sia un Bel Paese in declino, legato ancora a un glorioso passato. Laureata in lingue e traduzione, mi sono immersa in questa odissea, chiamata giornalismo, a 26 anni..forse tardi, ma assicuro che sto recuperando in pieno. Masterizzata in Comunicazione e Media nelle Relazioni Internazionali girovago come tirocinante, al momento nella Commissione europea a Roma.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->