News – A short history of decay

A short history of decay racconta la storia di Nathan Fisher (Bryan Greenberg, già noto al grande pubblico per le serie televisive One Tree Hill e How to make it in America,) un aspirante scrittore che stenta ad affermarsi e che vede la propria vita andare in frantumi quando la sua gelida fidanzata lo lascia per un altro e, quando, quasi in contemporanea, riceve la notizia che suo padre ha avuto un ictus.

Nathan decide così di raggiungere i propri genitori in Florida per stare vicino al padre e alla madre, che soffre di Alzheimer. Il viaggio gli dà l’occasione per rimettersi in discussione e riavvicinarsi alla propria famiglia. Tra gli altri, nel cast anche la vincitrice di Tony Award Linda Lavin, prossimamente a Broadway con Too much sun di Nicky Silver.

Maren ha talento nel raccontare con humor e ironia anche le circostanze più drammatiche. Il film non ha nulla né di prevedibile, né di stucchevole. Il ragazzo non trova l’amore vero subito dopo aver rotto con la propria fidanzata, ma scopre il coraggio di rimettersi in gioco, e questo gli lascia aperte molte più possibilità di un usuale finale hollywoodiano. A short history of decay somiglia molto alla vita.

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellicano

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->