Nasce labrador di colore verde: ecco le foto della piccola Shrek [GALLERY]

Qualche giorno fa nel Regno Unito si è verificato un fenomeno che sembrerebbe quasi avere del paranormale, se non fosse che si tratta invece di un episodio del tutto naturale, seppur rarissimo. Nel dare al mondo una cucciolata, il labrador della famiglia Cooper ha partorito una piccola cagnolina di colore verde. Sono cinque i cuccioli nati, quattro maschietti dal tipico color miele e poi c’è lei, una femminuccia dal curioso pelo verde. Gli stesi proprietari che hanno assistito al parto della loro Milly di due anni, non riuscivano a credere ai loro occhi: “All’inizio la vedevamo di colore scuro, pesavamo fosse un effetto della placenta – racconta la coppia inglese di 46 e 56 anni – ma quando Milly ha iniziato a ripulire la placenta per ripulire la piccola, abbiamo capito che era proprio verde. Siamo rimasti un po’ scioccati, non riuscivamo a crederci, poi abbiamo cominciato a ridere”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La particolare colorazione del pelo della piccola non è comunque dovuta a un’invasione aliena, a coloranti artificiali o a sostanze transgeniche, bensì ad una sovraesposizione a una sostanza chiamata biliverdina che si trova nella placenta. Un fenomeno più che naturale dunque, anche se rarissimo, tanto che il colore verde sta pian piano scomparendo , trattandosi di un effetto temporaneo, lasciando il posto al tipico colore biondo miele dei labrador. Ciò che rimane invece di questo scherzo della natura sarà il curioso nome che i proprietari le hanno dato in onore del famoso orco verde Shrek. La piccola labrador infatti si chiama Fifi, in omaggio alla principessa Fiona del film. A differenza di un’orchessa preda di un terribile sortilegio, in questo caso si tratta però di una meravigliosa cucciola di labrador, in piena saluta e pronta per essere adottata.

Torna alla HomePage LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.