Muore Sonny Levi, lutto per la nautica

Muore Sonny Levi a 90 anni nell’isola di White, celebre progettista nautico.“Sonny”, soprannominato così dalla  tata che non riusciva a pronunciare correttamente il suo nome, era nato in India, a Karachi, nel 1926.Studiò in Francia, a Cannes, e allo scoppio della guerra si arruolò nella RAF. La sua famiglia si occupava di costruzioni navali ed è proprio grazie al padre che Sonny scopri il suo talento. Infatti, dopo aver studiato ingegneria aereonautica, lavorò insieme a lui ad un progetto per un nuovo cantiere navale in India.

Da qui ebbe inizio il suo successo: nel 1956 ottenne il suo primo cabinato , “Speranza Mia”, divenuta la sua prima catena V profonda che fece poi la sua fortuna.  Successivamente gli venne offerto un lavoro in Italia da parte del veterano di guerra della Marina Militare Attilio Petroni. Quest’ultimo aveva creato un cantiere navale ad Anzio, la “Navaltecnica”.Tra i due inizia una collaborazione per la creazione di barche da gara . La prima barca fu chiamata “A’ Speranziella” e fu utilizzata per competere nella neonata gara inglese offshore “Cowes Torquay”, dove i due ottennero un discreto successo. Arrivò poi il debutto nel Mediterraneo con la “Viareggio- Bastia –Viareggio” , nella quale “A’ Speranziella” si classificò al primo posto facendosi conoscere anche a personaggi noti come Gianni Agnelli. Da quest’ultimo venne fatta appositamente creare una barca chiamata “Ultima Dea”, con la quale Agnelli gareggiò nella gara “Cowes Torquay” del 1963, vinta da Levi e Petroni che a quel punto ottennero un riconoscimento internazionale. Negli anni successivi Sonny perfeziona la velocità dei suoi motori arrivando a creare il primo motore di serie dell’italcraft  a superare i 50 nodi, “Drago”.

A Renato “Sonny” Levi si devono molte innovazioni nel campo della progettistica nautica riconosciute ed apprezzate sia in Italia che all’estero, ed è per questo che il 19 settembre 2016 gli venne conferita la  laurea magistrale  honoris causa in Yatch Design presso l’Università di Genova.

Riposa in un mare meraviglioso Sonny!

Vai alla home page

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Anita Lazzari