Migranti e Virginia Raggi

La questione migranti e Virginia Raggi e  sarà oggi il cuore della prima giunta della neo-sindaca, in seguito all’insediamento avvenuto ieri. L’arrivo della prima cittadina al Consiglio comunale inaugurale del suo mandato, che si è svolto tra l’altro alla presenza di numerosi parlamentari del Movimento 5 stelle (tra cui Di Battista, Vignaroli e Taverna), degli ex colleghi e dei familiari della Raggi, è stato accolto con un lungo applauso. Lo stesso calore è stato manifestato dai presenti in seguito al giuramento.

Subito dopo la sindaca ha pronunciato il suo discorso di insediamento, concludendo con: “permettetemi di presentare la mia giunta”. Per la prima volta nella storia del Comune di Roma è stato possibile seguire l’intera seduta in diretta streaming dall’account Facebook e dal sito del Campidoglio. L’annuncio era arrivato dalla stessa sindaca sul blog di Beppe Grillo.

Ma la partita migranti e Virginia Raggi oggi attira tutta l’attenzione; oggi è il giorno in cui, finiti gli onori di rito, la sindaca comincia a fronteggiare gli oneri. Questo pomeriggio, alle 15, la prima cittadina di Roma sarà al lavoro al Campidoglio con la Giunta e i consiglieri di maggioranza, alle prese con le prime proposte e le prime questioni da affrontare rapidamente. Tra i temi all’ordine del giorno ci sarà anche l’emergenza migranti e il caso del Centro Baobab. A maggio, ospite del programma televisivo Piazza pulita, la Raggi aveva detto: «Se sarò sindaco dell’accoglienza o degli sgomberi? I sindaci si occupano dell’accoglienza, ma serve farlo in maniera diversa da ora. A Roma mafia capitale ha gestito l’accoglienza, le persone erano usate per fare soldi. Bisogna incidere sul piano nazionale». Sul blog di Beppe Grillo il programma della sindaca in fatto di politiche sociali, in tema di immigrazione recita che «occorrerà un rafforzamento della cooperazione con il Comitato per l’Ordine e la sicurezza al fine di evitare situazioni, vere o potenziali, di conflitto sociale, puntando ad una reale politica di integrazione. Il Movimento 5 Stelle Roma intende porre in essere, quindi, tutto quanto necessario affinché nessuno sia lasciato indietro».

Vai alla home page

Leggi altri articoli dello stesso autore

@letiziadelpizzo

Vuoi commentare l'articolo?

Letizia Del Pizzo

Mi chiamo Letizia Del Pizzo e sono nata a Roma nel 1991. Ho una laurea magistrale in Lettere Moderne e al momento frequento un master in Economia e Gestione dell'Arte e dei Beni Culturali presso la Business School di Roma de Il Sole 24Ore. Ho viaggiato molto, ma il mio sogno è contemplare il paesaggio silenzioso intorno alle rovine di Machu Picchu. Trascorro il mio tempo libero dedicandomi alla lettura, al cinema e alle serie tv. Adoro passeggiare con miei amici per la città e scoprire le continue iniziative culturali. Mi piacerebbe diventare una giornalista, una scrittrice o una critica cinematografica, perché sono convinta che le passioni acquistano valore quando vengono trasmesse.