Meredith: Guede oggi libero per 36h

Rudy Guede è uscito dal penitenziario di Mammagialla a Viterbo per un permesso premio di 36 ore.
Il giovane 29 enne ivoriano, è l’unico condannato in via definitiva per l’omicidio di Meredith Kercher, ed è l’unico attualmente in carcere per avere preso parte al massacro della povera studentessa americana, avvenuto al culmine di un tragico festino a Perugia la notte di Halloween di nove anni fa.

175025825--th-8aca8e55-3275-4129-8e98-fbe313a370a2

Meredith Kercher

Guede, che si è sempre dichiarato innocente, ha trovato ad aspettarlo fuori dalla cella ClaudioMariani, pronto ad accompagnarlo. Mariani è il coordinatore del gruppo di lavoro creato dal centro per gli studi criminologici a sostegno dell’innocenza di Rudy Guede.
Guedè dopo essersi recato alla caserma dei carabinieri nel centro di Viterbo per i necessari adempimenti formali, è giunto nella struttura del gruppo assistenti volontari animatori carcerari (Gavac) del posto e vi resterà fino a domani quando alle 21 sarà costretto a fare ritorno in cella.

Questa è la sua prima volta fuori dal carcere, dopo che un altro permesso gli era stato concesso a maggio era stato revocato per questioni burocratiche legate al fatto che la struttura che doveva ospitarlo non poteva erogare pasti perché sprovvista della cucina. Successivamente il Tribunale di sorveglianza di Roma ha stabilito che i pasti verranno portati Guede dai volontari.

Domani Guede attende  anche la prima visita: la signora Tiberi, l’insegnante “che ha cresciuto Rudy” giungerà a Viterbo accompagnata dal marito.

“Aveva paura di attraversare la strada, ha visto uno smartphone e si è chiesto cosa fosse. Guardando una televisione a schermo piatto all’interno della casa ha chiesto cosa fosse, chiedendosi se fosse un quadro.Dopo aver passato nove anni in una cella di due metri per tre le paure vengono prima di accorgersi del sole” ha commentato Claudio Mariani.

Rudy Guede finirà di scontare la condanna nel 2024. Assolti in Cassazione  invece gli altri due protagonisti della vicenda: Amanda Knox e Raffaele Sollecito .

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Franci

Sono nata a Roma e mi sono laureata con lode in scienze della comunicazione. Mi occupo di marketing ed eventi, amo le sfide e scrivere. Sogno di viaggiare in tutto il mondo e appena posso lo faccio. Ho un debole per la buona cucina e le cose belle, il cinema ed imparare sempre cose nuove.