Mendicante ma possiede un’audi da 70mila euro

Sembrava un clochard, un mendicante in realtà possedeva un’audi da 70 mila euro. Matthew Briton, 35 anni chiedeva l’elemosina ai cittadini di Newquay, piccola cità in Cornovaglia, insieme al suo cane Hazel. La comunità di Newquay offriva lui cibi, coperte e soldi ma la commedia per Matthew non è durata a lungo, è stato Facebook a smascherarlo con un video che lo ritrae intento a salire a bordo di un Audi TT del valore pari a 70mila euro. La rabbia dei cittadini si è fatta sentire, tant’è che lo stesso falso mendicante si è recato alla polizia per denunciare le minacce di morte ricevute. Dalla denuncia inoltre risulta che Matthew abbia anche subito un furto e un atto vandalico proprio ai danni del parabrezza della sua Audi. Nel tentativo di giustificarsi, l’uomo ha ammesso la proprietà dell’auto attribuendola ad un ingente eredità ricevuta da sua nonna e ormai sperperata. La polizia sembrerebbe aver creduto alla versione del clochard ma la gente no, dopo la diffusione del video  le elemosine sono drasticamente calate e Matthew afferma di essere ridotto alla fame. Dopo i falsi invalidi ora anche i falsi mendicanti, un fenomeno in costante crescita anche in Italia: Roma ne conta quasi 8mila di cui 5.500 in strada e 2.500 in strutture d’accoglienza mentre a Torino, Bologna, Napoli e Firenze le cifre si abbassano attestandosi intorno ai 2 mila clochard.

mandicante audi

@FedericaGubinel

Vuoi commentare l'articolo?

Federica Gubinelli