“Melania Trump era una escort”, Daily Mail querelato dalla First Lady [FOTOGALLERY]

Poco tempo fa il tabloid britannico Daily Mail si era lasciato andare a commenti poco lusinghieri sulla nuova First Lady degli Stati Uniti d’America: “Melania Trump era una escort”. Forse trascinati dalla guerra mediatica a Donald Trump, i giornalisti inglesi ci erano andati giù pesanti. Senza dare troppo peso ad un fatto fondamentale: che tutto ciò non fosse vero. Ovviamente il Daily Mail, accortosi di aver preso un abbaglio enorme, si era profuso in scuse ufficiali a Melania Trump, facendo totale marcia indietro Ma le scuse, soprattutto dopo accuse così gravi e lesive dell’immagine di una persona, non sono bastate. Infatti la First Lady ha denunciato per diffamazione il Daily Mail, chiedendo un risarcimento monster da 150 milioni di dollari. Processo avviato in Maryland ma subito spostato a New York, visto che “territorialmente di competenza” di un giudice della Grande Mela, visto il passato da modella di Melania Trump. Accuse che non cadranno nel vuoto, il processo andrà avanti. Visto che la Firts Lady non ha mai avuto niente da dire sulle sue foto hot riemerse dal passato. D’altronde il lavoro di questa bellissima donna era noto a tutti: le foto ci stanno e non avrebbe avuto senso farle sparire. Ma dire che Melania Trump era una escort, è davvero troppo.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @MarcoJuric

Vuoi commentare l'articolo?

Marco Juric

si avvicina al calcio giocato, e alla Roma, grazie alla chioma fluente di Giovanni Cervone. Non contento, pur rimanendo folgorato dalla prima autobiografia di Roy Keane, non si innamora del Manchester United, ma del Nottingham Forest. Dopo i primi trent’anni di osservazione partecipante, ha quindi deciso di passare gli altri trenta che gli rimangono a scriverne.