Emergenza maltempo: milioni di euro di danni all’agricoltura e paesi isolati

Non c’è pace per l’agricoltura che torna nuovamente a fare i conti con una nuova emergenza maltempo. Il drastico abbassamento delle temperature di questi giorni ha letteralmente messo in ginocchio le campagne di tutta Italia, causando danni per milioni di euro. Secondo un primo bilancio elaborato dalla Coldiretti sugli effetti degli eventi straordinari che hanno colpito pesantemente soprattutto il centro-sud, i danni risultano essere migliaia di ettari di verdure pronte per la raccolta  bruciati dal gelo, serre danneggiate o distrutte sotto il peso della neve, animali morti per il freddo, dispersi e senz’acqua a causa delle condutture gelate, ma anche aziende e stalle isolate che non riescono a consegnare il latte. Si contano già milioni di euro di danni, ma anche un forte aumento dei costi per il riscaldamento delle serre, con gli impianti alimentati a carburante che vanno tenuti accesi anche di giorno.

“Non sono solo colpiti gli ortaggi invernali da campo bruciati dal gelo – sottolinea la Coldiretti – gravi danni si sono verificati anche sugli agrumeti e sui vigneti. I gelo ha colpito più duramente in regioni come il Lazio, la Puglia e la Basilicata dalle quali provengono una buona parte dei consumi degli italiani: nell’agro pontino il gelo ha bloccato gli impianti e bruciato i raccolti, nel barese le produzioni agricole sono andate quasi totalmente distrutte e a Canicattì in Sicilia il sindaco chiederà lo stato di calamità a causa degli ingenti danni.
A preoccupare sono anche le condizioni degli animali allevati allo stato brado che si trovano al freddo, senza alimenti e impossibilitati ad essere raggiunti, mentre ancora più drammatica è la situazione nelle zone terremotate dove non sono ancora arrivate stalle e moduli abitativi alle aziende e agli allevamenti danneggiati, così che animali e persone versano in condizioni estremamente disagiate. In Puglia comuni e masserie sono isolati a casa della neve, gli ospedali risultano difficilmente raggiungibili e molte strade sono impraticabili. In molti centri delle regioni del sud come Puglia e Sicilia molte scuole e atenei resteranno chiusi per evitare ogni possibilità di disagio.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi atri articoli dello stesso autore

Twitter: @vale_gallinari

maltempo danni all’agricoltura maltempo danni all’agricoltura maltempo danni all’agricoltura maltempo danni all’agricoltura maltempo danni all’agricoltura maltempo danni all’agricoltura

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.